domenica 3 luglio 2016

Il treno

Ho preso un treno,
Un treno giallo
Che corre lungo un precipizio
E si infila in gallerie buie
E Senza fine.
I binari corrono sotto il treno
La locomotiva urla contro  il vento
E sbuffa vapore nero
Nell'aria ghiaccia della sera

Arriverò a destinazione
Un giorno
Non so se sarà qui
O in un altro posto
Non so dove porta il treno
Non so dove arriverò
Ma spero di trovarti la
Spero tanto di trovarti la.

Gli alberi sfiorano i finestrini
E i rami neri
Paiono dita o forse artigli.
Il treno fischia
E i rami strisciano sulla condensa
Lasciano tracce
Di qualcos'altro

Ho preso un treno
Un treno giallo
E corro lungo il precipizio
Incontro al mio destino

Nessun commento: