sabato 13 giugno 2009

clarence

IL MIO CANE SE N'E' ANDATO. E' NEL PARADISO DEI CAGNOLINI ADESSO. MI MANCA CME L'ARIA, QUASI NON RESPIRO. VORREI CHE FOSSE QUI, A GUARDARMI CON QUEL SUO SGUARDO DOLCE E CURIOSO. VORREI SENTIRE LE SUE ZAMPE TICCHETTARE SUL PAVIMENTO E VEDERE IL SUO MUSO SPUNTARE DIETRO I MURI, COME FACEVA SEMPRE. PERO' SO ANCHE CHE NON VORREI PIU' SENTIRE I TONFI SECCHI DI QUANDO CADEVA A TERRA IN PREDA ALLE CONVULSIONI, IL BOCCHEGGIARE CHE LE PRECEDEVA E VEDERLO PIANGERE DISTESO PER TERRA IN ATTESA CHE PASSASSE LA CRISI. VORREI SAPERE DOV'E'. VORREI CHE CI FOSSE UN PARADISO ANCHE PER LUI E PER TUTTI GLI ANIMALI DELLA TERRA. SI MERITAVA IL MIO AMORE PERCHE' ERA IL MIO CANE E NON E' COSA DA POCO, QUANDO MUORE UN CANE. CHE CI CREDIATE O MENO, CHE LO SAPPIATE O MENO, NON E' COSA DA POCO!