mercoledì 11 giugno 2008

letteralmente noi siamo i creatori della nostra realtà

quindi di che avere paura. Tutto é relativo. Una cosa non esiste finché non vi posiamo gli occhi sopra. Il nostro cervello elabora un'immagine e ce la trasmette. Il nostro cervello completa la realtà per noi. Tutto intorno a noi é energia. Nulla di quel che guardiamo é realmente come lo percepiamo. Ci sono cose aldilà della nostra comprensione che ci circondano e di quali, solo in rarissime occasioni, intuiamo l'esistenza. Che si tratti di energia, di vibrazioni, di particelle, niente é come appare, tutto é come noi vorremmo che apparisse. O meglio, come il nostro cervello vuole che appaia. Questo, chiaramente, é il mio pensiero. Molte delle idee che mi sono fatta riguardo alla realtà non percepita, vengono da letture dei libri pubblicati da Deepak Chopra e su Gustavo Rol. Sono mie idee, generatesi dalle loro.

Nessun commento: